I Viaggi Creazione
Sono presenti 1 offerte disponibili a sistema.
TOUR: NAMIBIA EXPERIENCE
Partenza: da tutti i maggiori aeroporti...
Data partenza : seleziona una data di partenza
Trattamento : come da programma
Numero adulti:
Numero bambini:
Tour collettivo in Namibia con guida in italiano. Si visiteranno: Etosha National Park, Damaraland, Swakopmund, Deserto del Namib, Windhoek
Durata di giorni
notte/i in tour da WINDHOEK, NAMIBIA a WINDHOEK, NAMIBIA
volo 2 notti ( 1 volo di andata 1 volo di ritorno )
Prezzo includerà:
Voli, hotel, tasse ed assicurazione base.
Supplementi:
Trasferimenti, escursioni ed integrazioni saranno possibili su richiesta.
 Itinerario/Programma
Giorno 1ITALIA - WINDHOEK - OMARURU Cena
Atterriamo a Windhoek e incontriamo la guida che ci accompagnerà per tutta la durata del viaggio. Proseguiamo verso Omaruru, piccola cittadina nella regione di Erongo. Deve il suo nome ad una parola Herero che singifica "latte cagliato amaro": qui infatti ci sono molti allevamenti di bovini. Percorreremo una strada molto panoramica, circondata dalle montagne. Giungiamo al lodge, all'interno di una concessione dove è possibile vedere numerose specie di selvaggina: orici, il simbolo del paese, kudu, springbock, alcelalfi rossi, gnu e con un poco di fortuna anche ghepardi. Pranzo. Il resto della giornata è libero per risposarsi dal viaggio e per cominciare ad assaporare la bellezza della Namibia: il lodge ha una pozza d'acqua dove, soprattutto la sera, è possibile vedere a rbeve distanza gli animali che vengono ad abbeverarsi. Cena è al lodge.
Giorno 2OMARURU - ETOSHA NATIONAL PARK (zona orientale) Prima Colazione, Cena
Al mattino presto, dopo la prima colazione partiamo per l'Etosha National Park (lato orientale). Lungo il percorso visiteremo il meteorite di Hoab, situata all'interno di una farm a una ventina di chilometri da Grootfontein. Il meteorite, il più grande del mondo, fu rinvenuto intorno agli anni venti ed è stato dichiarato monumento nazionale. Composto principalmente da ferro e nichel, pesa circa 50 tonnellate. Pranzo in corso di viaggio. Arrivo e sistemazione al lodge, situato nei pressi del cancello di entrata Von Lindequist (lato orientale). Se il tempo a disposizione lo permetterà, effettueremo un primo safari fotografico all'interno del Parco Nazionale Etosha il cui nome, in lingua owambo, significa grande luogo bianco, riferito al colore del suolo del deserto salino (il Pan) che occupa la maggior parte dell'area del parco. Ceniamo al lodge.
Giorno 3ETOSHA NATIONAL PARK(zona orientale/zona centrale) Prima Colazione, Pranzo, Cena
L'intera giornata è dedicata ai fotosafari fotografici all'interno del Parco Nazionale Etosha (con il proprio veicolo e la propria guida). Possibilità di vedere molti degli animali del Parco, la cui densità varia anche in base alla stagione: elefanti, rinoceronti neri, giraffe, zebre, antilopi, leoni, gemsbok, gnu e con un po' di fortuna anche il leopardo. Pranziamo all'interno del parco e ceniamo al lodge.
Giorno 4ETOSHA NATIONAL PARK(zona centrale) - KAOKOLAND Prima Colazione, Pranzo, Cena
Dopo la prima colazione, partiamo verso nord-ovest, in direzione del Kaokoland (o anche Kaokoveld), una regione compresa tra il P.N. Etosha e la Skeleton Coast, a nord del Damaraland. In questa bellissima regione la Natura è aspra e selvaggia: paesaggi prevalentemente montuosi, piste e deserto, dove il tempo sembra essersi fermato. Durante la giornata di trasferimento, effettueremo altre visite nel P.N. Etosha ed il pranzo è previsto in uno dei resort all'interno del parco. Nel tardo pomeriggio giungiamo nei pressi di kamanjab, nella regione maggiormente abitata dagli Himba, pastori seminomadi. Il lodge è situtato all'interno di una concessione di circa 8.800 ettari ricchissima di fauna: elefanti, leoni, leopardi, ghepardi, eland e zebre di Hartmann. Sistemazione al lodge dove ceniamo.
Giorno 5KAOKOLAND - DAMARALAND(area fiume Ugab) Prima Colazione, Pranzo, Cena
Al mattino ci dirigiamo a sud, nella regione del Damaraland, semidesertica ed arida. Il paesaggio, struggente ed incantato, si snoda attraverso piste polverose che si snodano tra picchi rocciosi e monoliti. Avremo modo di incontrare gli Himba, nel loro villaggio di Orjikandero dove è stato creato il primo progetto per la preservazione delle tradizioni di questa etnia. Nel villaggio vivono principalmente bambini e donne provenienti da varie zone del Kaoland e il denaro ricavato dalle visite guidate viene utilizzato per fornire i generi di prima necessità. Gli Himba sono una popolazione semi-nomade che mantiene intatti i propri usi e costumi: soprattutto le donne, usano cospargere i loro capelli e il corpo con una mistura a base di burro e cenere e ocra. Il loro isolamento territoriale ha fatto sì che essi vivano in una forma sociale molto originale. L'organizzazione è maggiormente matriarcale. Pranzo picnic. Proseguiamo verso il fiume Ugab fermandoci per la visita alla Foresta Pietrificata, il più grande accumulo di tronchi fossili dell'Africa meridionale la cui età è stimata intorno ai trecento milioni di anni. Si ritiene che siano stati trasportati sin qui nel corso di millenni, da fiumi o da grandi alluvioni. Arriviamo al nostro campo tendato, situato su una terrazza che domina il fiume Ugab, con vista sul massiccio del Brandberg. Ceniamo al campo.
Giorno 6DAMARALAND (area fiume Ugab) Prima Colazione, Pranzo, Cena
Al mattino si inizia l'attività principale offerta dal campo: la ricerca degli elefanti del deserto che vivono lungo il letto del fiume Ugab. La visita sarà condotta dalle guide del EHRA, l'organizzazione che si occupa della preservazione e dello studio del comportamento di questi animali, che si sono adattati al clima arido del deserto. Pranzo picnic. Pomeriggio dedicato alla visita del sito di Twyfelfontein, noto per le incisioni rupestri che decorano le pareti delle rocce circostanti. Il sito, oggi protetto dall'UNESCO, è noto per i circa 2000 petroglifi e pitture rupestri che si presume siano stati fatti dagli antenati dei Boscimani. Sono rappresentate scene di caccia e gli scienziati li hanno datati tra i 2000 e 6000 anni. Le rocce (arenaria) sono antichissime (circa 550 milioni di anni). Nelle vicinanze vedremo anche la Burnt Mountain (una collina nera carbonizzata, risultato di una reazione chimica prodotta dall'incontro tra il magma vulcanico e la terra argillosa) e le Organ Pipes, simili a canne d'organo, risalenti a circa 150 milioni di anni fa. Rientriamo al campo dove ceniamo.
Giorno 7DAMARALAND - SWAKOPMUND Prima Colazione, Pranzo
Dopo la prima colazione partiamo per Swakopmund, una deliziosa cittadina situata sulle sponde dell'Oceano Atlantico. Lungo la strada sosteremo a Cape Cross che ospita la più numerosa colonia al mondo di otarie del Capo. La riserva (120 km a nord di Swakopmund) è anche il punto dove approdò, nel 1486, il navigatore portoghese Diego Cao (una croce testimonia l'evento). Pranziamo in ristorante per proseguire, nel primo pomeriggio, lungo la costa fino a Swakopmund. La città fu fondata nel 1892 e fu un avamposto tedesco e importante porto. Alle sue spalle il vasto deserto che la circonda sui tre lati restanti. Sistemazione in albergo. La cena è libera.
Giorno 8SWAKOPMUND - WALWIS BAY - SANDWICH HARBOUR Prima Colazione, Pranzo
La giornata di oggi è dedicata alla visita di Walvis Bay, il porto più importante della Namibia e delle dune di Sandwich Harbour. La laguna è un'area protetta dove si possono ammirare migliaia di meravigliosi fenicotteri. Dopo la sosta, con i veicoli 4x4 giungiamo presso le prime dune in prossimità del fiume Kuiseb nel cui letto asciutto si possono vedere springbock e sciacalli. Sandwich Harbour, nel parco del Namib Naukluft, è un luogo dove le alte dune di sabbia si buttano nell'oceano, creando scenari mozzafiato e paesaggi unici. Per raggiungere Sandwich Harbour, una delle zone umide più ricche e uniche dell'Africa meridionale, si guida sul bagnasciuga sfidando le maree e scavalcando le dune, fino ad arrivare alla laguna. Incastonata tra il mare e le dune del Namib, la laguna di Sandwich Harbour è formata da infiltrazioni di acqua dolce dall'acquifero sotterraneo. Qui avremo tempo di ammirare il panorama, passeggiare sulla spiaggia in cerca di fenicotteri e pellicani o scalare le dune adiacenti al mare. Dopo il pranzo picnic a base di una selezione di snack, insalate, pane, frutta fresca, bevande e vino bianco, rientriamo a Swakopmund seguendo un percorso in mezzo alle dune. Sistemazione in albergo. La cena è libera.
Giorno 9SWAKOPMUND - DESERTO DEL NAMIB Prima Colazione, Pranzo, Cena
Al mattino partiamo verso il Deserto del Namib, definito come il deserto più antico del mondo, ammirando i bellissimi paesaggi di quest' area semidesertica. Lungo il percorso potremo effettuare una sosta per ammirare le Welwitschia Mirabilis, specie vegetali tanto antiche quanto insolite (alcuni esemplari hanno quasi 2.000 anni). Si potrà anche ammirare il paesaggio desertico della Valle della Luna, appena fuori della città di Swakopmund: una distesa praticamente priva di vegetazione, caratterizzata da canyon e bizzarre formazioni rocciose. Giungiamo al lodge, che si trova nei pressi dell' entrata di Sossusvlei e del Sesriem Canyon, in tempo utile per il pranzo. Il resto del pomeriggio è libero per relax e per ammirare il paesaggio spettacolare del deserto. Ceniamo al Sossusveli Lodge.
Giorno 10DESERTO DEL NAMIB Prima Colazione, Pranzo, Cena
La giornata è interamente dedicata alla visita del Deserto del Namib. Al mattino presto andremo a visitare le dune di sabbia di Sossusvlei, il cui colore arancione è dato dalle particelle di ferro presenti nella sabbia. Effettueremo una prima sosta alla famosa Duna 45 per proseguire verso la parte finale del Sossusvlei. Giungiamo alla Dead Vlei (percorrendo a piedi l'ultima parte), una depressione tra le dune di sabbia. Rientriamo al lodge per il pranzo. Pomeriggio visiteremo il Sesriem Canyon, formato dal fiume Tsauchab, lasciutto per gran parte dell'anno, le cui forme si sono modellate nell'arco di quasi 15 milioni di anni. La cena è al Sossusvlei Lodge.
Giorno 11DESERTO DEL NAMIB - DESERTO DEL KALAHARI Prima Colazione, Pranzo, Cena
Dopo la prima colazione partiamo verso il deserto del Kalahari, terra aspra bruciata dal sole, abitata da animali selvatici, una delle ultime frontiere d'Africa meridionale. Il deserto si estende per circa 520.000 kmq, quarto al mondo per estensione, parte di un immenso altopiano (circa 900 mt slm). Arrivo al lodge situato a circa 30 km dalla cittadina di Mariental, in una oasi verde che spicca tra le rosse dune del Kalahari. Pranzo. Nel pomeriggio effettueremo un safari panoramico per ammirare le dolci dune del deserto e gli animali che vi abitano. Cena al lodge.
Giorno 12DESERTO DEL KALAHARI - WINDHOEK - ITALIAAl mattino presto partiamo in direzione dell'aeroporto internazionale di Windhoek, in tempo utile per volo di rientro.


Costruisci la tua vacanza
Dove vuoi andare ?